Itinerari del Comune di Furci Siculo




Località Turistiche Facilmente Raggiungibili dal Comune di Furci Siculo


La posizione geografica del Comune di Furci Siculo lo rende il punto di partenza ideale per una serie di suggestivi itinerari turistici alternativi a quelli gia fin troppo conosciuti, come Messina e Taormina. Vi guideremo quindi alla scoperta delle bellezze del comprensorio jonico, in luoghi sicuramente poco rinomati ma altrettanto suggestivi.

VERSO NORD

Iniziando il nostro itinerario verso nord, incontriamo ROCCALUMERA, città natale di Salvatore Quasimodo, premio  Nobel per la letteratura, al grande poeta è stato dedicato il Parco Letterario al cui interno sono conservati  documenti, arredi e quant'altro testimonia la vita del poeta. Inoltre, l'importanza che la cittadina jonica ha rivestito nel cuore del grande poeta, è testimoniata dall'antica Torre di guardia, comunemente indicata come “Torre Saracena”, monumento storico al quale Salvatore Quasimodo si ispirò per una delle sue poesie


Continuando l'itinerario costiero, oltrepassando Roccalumera si arriva a NIZZA DI SICILIA, famosa per il “limone Interdonato ”, una particolare qualità di agrume che deriva dall'innesto fra cedro e limone, presente solo in un territorio limitato della costa jonica messinese.

Tornando sulla costa incontriamo ALÌ TERME, celebre per le sue acque sulfuree e sede di stabilimenti termali rinomati per l’esclusività dei fanghi.

Proseguendo il percorso lungo la costa, si giunge ad Itala Marina, e addentrandosi nell' immediato entroterra, dopo qualche Km si arriva ad ITALA per ammirare la storica Chiesa Basiliana di S. Pietro risalente all'XI secolo. Anche Itala, così come il resto dei paesi collinari, è base per gli escursionisti avventurieri che vogliono raggiungere a piedi la vetta di Monte Scuderi a oltre 1100 metri di quota.


Raggiungendo nuovamente la costa si rimane colpiti dal suggestivo castello “Rufo Ruffo“ (XIII sec.) di SCALETTA ZANCLEA, costruzione imponente a tre piani che si erge sulla cima di una collina e raggiungibile attraverso delle stradine a gradoni che si inerpicano verso il centro abitato del paese. Annesso al Castello il Museo civico di
armi e documenti antichi.


VERSO SUD

A soli 4 km dalla costa verso sud, troviamo SAVOCA, arrocata su un colle bivertice. Con le sue caratteristiche stradine offre uno scenario suggestivo ed è ricca di testimonianze storiche, alcune presenti nel museo  etno-antropologico e molte altre nelle antiche Chiese. Caratteristiche le “Mummie”, corpi mummificati di nobili e notabili del '700 custoditi nel Convento dei Frati Cappuccini. Savoca è anche conosciuta per aver ospitato un set cinematografico del film di Coppola “Il Padrino”.



Ritornando sul litorale costiero, è possibile raggiungere S. ALESSIO SICULO, centro turistico balneare, noto fin dai tempi più antichi per la suggestiva bellezza del suo promontorio proteso nelle acque del mar Ionio (Capo S. Alessio).



Salendo da Capo Sant' Alessio, troviamo FORZA D' AGRO' , piccolo borgo medievale sospeso tra rocce e mare dal quale è possibile gustare un panorama unico che spazia su tutta la riviera Jonica verso nord, fino alle coste di Catania e Siracusa a sud. E' in atto un progetto di rivalutazione turistica del caratteristico centro storico ai piedi del Castello Normanno risalente al XII sec. il cui interno è stato per più di un secolo destinato alla sepoltura dei morti.
 


Tornando sulla costa troviamo LETIJANNI, località nata come borgo di pescatori ma che ha saputo sfruttare le proprie risorse naturali e la vicinanza con Taormina, divenendo oggi il centro turistico balneare più rinomato della costa Jonica, con una alta capacità ricettiva, con numerosi lidi, pub e discoteche in grado di assicurare un divertimento unico ai più giovani; ben attrezzata anche per gli amanti del deltaplano e del parapendio.



Da Letojanni proseguendo sul litorale, approfittando per una immancabile sosta alla splendida baia dell' Isola Bella, è possibile raggiungere in pochi minuti l' incantevole TAORMINA, meta del turismo d' élite e unica nel Mondo per importanza turistica. Qui i grandi avvenimenti culturali trovano un grande scenario nel Teatro Antico , unico per la sua posizione da offrire agli spettatori uno scenario naturale di estrema bellezza: il golfo di Giardini Naxos sovrastato dal vulcano Etna.
 


Visitato il Teatro antico ed il centro storico, è imperdibile la tappa verso l'incantevole borgo di CASTELMOLA, famoso per il vino alla mandorla. Castelmola rientra tra i borghi più belli d'Italia proprio per gli aspetti paesaggistici e patrimoniali presenti nel territorio. Tipiche le abitazioni e le caratteristiche viuzze che si intersecano tra loro e si incontrano nel centro storico ai piedi delle mura del Castello normanno. Sempre nelle vicinanze di Taormina, giù verso il mare, altra meta obbligatoria è la visita a